RAI TG Lombardia: bambuseti a Mantova

Interessante  trasmissione di RAI 3 su uno dei numerosi bambuseti industriali presenti nella provincia di Mantova. Un gruppo di agricoltori, dopo il terremoto del 2012, ha voluto intraprendere questa nuova coltivazione ad alto rendimento

Bambù gigante nel West Africa

Facendo seguito all’ articolo sul Carbomark, Ecoplanet, un’ente britannico di venture capital etico, và evidenziato per aver dal 2010 investito 10 milioni di euro per il mercato dei crediti di carbonio proprio da piantagioni di bambù, quindi un valido precedente in Europa.

Non solo ma Ecoplant sta investendo in Ghana come in Sud Africa e Nicaragua centinaia di milioni di euro in piantagioni di bambù gigante come potete guardare sul loro video

Questo video intitolato ” Come il capitalismo responsabile può trasformare Comunità, paesaggi e l’Industria” è dedicato a Earth Day Network, ai loro 50.000 partners sparsi in 192 paesi ed a più di 1 miliardo di persone che si sono impegnati a creare e supportare le soluzioni per i problemi più urgenti del nostro mondo.
Scritto e diretto da: Martin Hoffman & Stephen Donofrio

In Ghana ,dove ho lavorato dal 2013 al 2015, ho visto Ecoplanet bambù intraprendere una partnership pubblico-privato con la Commissione forestale  ghanese per lo sviluppo di piantagioni di bambù commerciali. La prima piantagione si trova nella regione di Ashanti, in una zona che ha subito una grave deforestazione nel 1970. La piantagione rappresenta un  progetto unico e innovativo in un paese in cui il settore forestale è stato tradizionalmente focalizzato sulla produzione di teak.

La produzione stimata è , a regime, di 750.000 Tons all’ anno

Ecoplanet 2
Vivaio e meccanizzazione agricola ad Ashanti Central Ghana 

Progetto europeo Carbomark

 

In un recente convegno tenutosi a Udine, Silvia Stefanelli responsabile dei progetti di energia rinnovabile della Direzione Centrale Ambiente Energia e Politiche per la Montagna della regione Friuli V. G. e consulente riguardo le politiche del clima per la riduzione del gas serra per la Commissione Europea, ha illustrato le opportunità nel mercato volontario dei crediti di carbonio agro-forestale ed i meccanismi molto rigorosi messi a punto con il progetto europeo CARBOMARK.

In ultima analisi , la Dott.ssa Stefanelli non ha escluso che in futuro anche il BAMBU’ GIGANTE possa essere inserito nel mercato locale dei crediti di carbonio, in virtù della sua velocità di crescita, alto tasso di trasformazione dell’anidride carbonica e possibilità di fabbricare prodotti durevoli.

Due esempi di contratti Carbomark

Crediti di carbonio da gestione forestale sostenibile certificata

 Marzo 2012

Comune di Caltrano – Zuccato F.lli srl

  • Quantitativo di crediti offerti: 100 tonnellate di CO2
  • Prezzo base di offerta: euro 30 a tonnellata/CO2
  • Quantitativo di crediti acquistati: 50 tonnellate di CO2
  • Prezzo di acquisto: euro 30 a tonnellata/CO2

Bando di gara e modulo per l’offerta

Documento aggiudicazione Comune di Caltrano

 Marzo 2012

Comune di Lusiana – Etra spa

  • Quantitativo di crediti offerti: 100 tonnellate di CO2
  • Prezzo base di offerta: euro 30 a tonnellata/CO2
  • Quantitativo di crediti acquistati: 100 tonnellate di CO2
  • Prezzo di acquisto: euro 40 a tonnellata/CO2