I germogli di bambù sono tossici ?

Home » I germogli di bambù sono tossici ?

Da studi recenti ( Stephane Schroder, dicembre 2012 ) sono circa 110 le specie di bambù i cui germogli sono commestibili ma alcuni I germogli di bambù sono tossici.

Troviamo fra questi il Phyllostachys edulis dal sapore dolce al bitter della Fargesia.

Fra le altre specie elencate da Schroder, alcune contengono piccole quantità di glicosidi cianogenici , sostanze nocive presenti in molti vegetali , come nei noccioli delle albicocche.

Qualora non si sia certi della specie a cui appartengono i germogli di bambù e se sono tossici, è buona norma cuocerli.

E’ sufficiente una cottura per 10-15 minuti in acqua bollente: il calore anche per breve durata, è sufficiente a distruggere queste sostanze termolabili.

Come nella maggior parte dei ristoranti cinesi ed etnici potete trovare ricette a base di germogli di bambù purtroppo in salamoia e di provenienza cinese.

Speriamo in un prossimo futuro di trovare come in Oriente nei supermercati gemogli di bambù provenienti da bambuseti italiani.

Tengo a sottolineare che i germogli usati sono freschi, raccolti non in Cina o in Ghana ma alle porte di MIlano da un bambuseto spontanei di una ventina d’anni d’età.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: