Cereali e satelliti

L’utilizzo delle immagini satellitari ben si adatta al controllo e supporto gestionale delle colture cerealicole.

Prendendo come esempio il mais, le immagini soprariportate evidenziano tramite indici di “vigore” ed indici di “stress idrico” lo sviluppo della pianta e l’influenza che possono avere le irrigazioni, le concimazioni e la presenza di attacchi di fitopatogeni.

Non solo, i dati satellitari integrati con quelli di una centralina meteo, i rilievi della fasi fenologiche del mais , tramite algoritmi dedicati, possono prevedere l’insorgere di malattie e la percentuale delle diverse fasi di sviluppo degli insetti.

grafico previsionale dello sviluppo della Nottua gialla

Info wattsapp 3701323488

Pubblicato da

Massimo Somaschini

Laureato con 50ennale esperienza maturata in Italia ed all'estero in progetti integrati agro-industriali e sistemi satellitari per l'agricoltura di precisione