Durante il mio recente viaggio in Sicilia ho avuto modo di conoscere e confrontarmi con diversi agricoltori molti dei quali producono olio BIO.

Ho conosciuto Libertino con cui sono diventato presto amico ,ritrovando in lui un modo di coltivare la terra non necessariamente certificato bio, ma seguendo le tradizioni di nonni e bis-nonni, senza pesticidi, ed ottenendo dal suo oliveto quello che lui , con orgoglio ama definire non olio ma spremuta di olive.

Questo modo di operare è un’evoluzione della “permacoltura”, cioè (agri)coltura permanente, termine scelto per indicare un approccio diverso dell’uomo alla natura, non più quello predatorio, tipico delle monocolture annuali, ma collaborativo in modo permanente e duraturo. Un metodo che privilegia la piantumazione di alberi ed erbacee perenni, ricreando un equilibrio complesso che, col passare degli anni, ha sempre meno bisogno di interventi da parte dell’uomo, ed offre sempre più frutti genuini.

Chi volesse approfondire l’ argomento può collegarsi a questo link

Un olio diverso dagli altri, leggero ma allo stesso tempo dal gusto persistente, che potete avere direttamente a casa vostra, chiedendo a Libertino di Favara (Agrigento) al cell. 3881999231: una gradita sorpresa per Voi ed un dono da aggiungere nel paniere dei regali ai Vs. amici per il S.S. Natale.

(nella foto in alto il suo uliveto e sullo sfondo la città di Favara AG)